Quantcast
Your Health, Your Life, Yourself.
News > Come risolvere le contratture muscolari del collo e delle spalle

Come risolvere le contratture muscolari del collo e delle spalle

Risolvere le tensioni e le contratture muscolari al collo ed alle spalle è possibile, ma non è scontato.

 

Sono sempre di più infatti le persone che accusano forti tensioni ai muscoli del collo, delle spalle e delle scapole.  Le famose "contratture muscolari" spesso e volentieri sono accompagnate da rigidità nei movimenti e da dolore che può persino irradiarsi sino agli arti superiori (dita della mano comprese a volte).

 

La domande che in molti si fanno sono queste: "a chi posso rivolgermi per risolvere il mio problema? qual è la causa della mia rigidità muscolare? Esiste un modo per evitare di arrivare a questo punto?" 

 

Le risposte più comuni sono sempre le stesse: 

 

"il suo è un problema di postura", "lei somatizza tutto lo stress sui muscoli", "nel suo caso è colpa dell'ernia o della protrusione".

 

A fare l'elenco delle cause "sono tutti bravi", ma in quanti ti hanno aiutata/o concretamente a risolvere il tuo problema?

 

In quanti ti hanno detto che ci sono cause (ben più nascoste ed importanti) della postura, dell'ernia e dello stress?

 


In questo articolo, ti svelerò quello che non ti è stato ancora detto e che è fondamentale per poter risolvere le tensioni, le contratture e i dolori della zona "collo/spalle/braccia".

 

 

Chiariamo subito il primo concetto fondamentale: pensare che il tuo problema (tensione, rigidità o dolore) sia dovuto ad un solo fattore...è come partire col piede sbagliato.

 

La dimostrazione pratica di chi insegue un solo fattore, è data da tutte quelle persone che si sottopongono a massaggi decontratturanti, acquistano cerotti "riscaldanti", fanno stretching (e tanto atro).

 

Ti faccio notare come nella maggior parte dei casi, queste persone dopo un pò di tempo accusano nuovamente lo stesso problema.

 

Lo stesso problema si ripresenta e questo non è normale. O meglio, è "normale" se il loro obiettivo era farti andare in studio il maggior numero di volte (come i famosi cicli da 10 sedute). 

 

 

 

"L'occhio vede ciò che la mente conosce"  disse Johann Wolfgang Goethe. Niente di più vero e di più utile per capire come risolvere le contratture e i dolori muscolari.

 

Devi sapere infatti che il corretto funzionamento delle zone del nostro corpo come il collo, le spalle, le scapole, il torace e gli arti superiori (sino alla punta delle dita) dipende fortemente dagli occhi!

 

Non mi riferisco ai problemi della vista come la miopia o l'astigmatismo ma alla visione (capacità che approfondiremo insieme).

 

Ora per aiutarti a capire e a risolvere il tuo problema, con una sintesi estrema posso dirti che la visione è condizionata dalle informazioni che arrivano in centralina (il cervello) attraverso i nostri occhi.

 

Questo vuol dire che quando le informazioni che arrivano alla centralina non sono buone, il messaggio che verrà elaborato ed inviato ai nostri nervi, ai nostri muscoli, alle nostre articolazioni, alla nostra postura, e a tantissime altre strutture... sarà "ERROR 404".

 

Si, esattamente come un grandissimo computer. Quando le informazioni che viaggiano nel nostro corpo sono sbagliate... ne pagheremo sempre le conseguenze. Gli occhi grazie alla visione sono fondamentali nel determinare un messaggio di "errore/problema" oppure di "via libera".

 

Nella prima circostanza (quella di errore) il risultato è proprio quello di avere tensioni, contratture muscolari, movimenti rigidi, dolore, ecc... 

 

Ecco spiegato (in modo molto sintetico) perché i massaggi decontratturanti (insieme a tanti altri approcci) non risolvono il tuo problema ma si limitano a darti un beneficio momentaneo. Questo accade per il semplice motivo che non si agisce sulle cause del problema ma solo dove si vedono gli effetti (in questo caso i muscoli). 

 

La conseguenza naturale è che c'è chi si accontenta del beneficio momentaneo, e chi insisterà per trovare una vera soluzione al problema.

 

Nelle persone con: dolore cervicale, dolore alla spalla, rigidità nei movimenti, muscolatura di collo e spalle contratta, difficoltà con le dita della mano, ecc... vi sono delle interferenze create proprio dagli occhi e dalla visione.

 

In questi casi, per risolvere il problema vanno individuate le alterazioni specifiche della visione e corrette tramite delle stimolazioni precise. Questo indipendentemente (ripeto) dalle difficoltà della vista e dall'utilizzo di lenti a contatto ed occhiali da vista.

 

 

 

Quando la base è carente, il vertice crolla.

 

Altra causa che è fondamentale analizzare è la "disfunzionalità respiratoria"

 

La "base" della nostra respirazione è costituita dal diaframma, considerato il muscolo principale. Il "vertice" della nostra respirazione è dato da altri muscoli "minori", che normalmente lavorano meno del diaframma e si trovano nella zona spalle/collo.

 

Quando la base (il diaframma) incontra delle difficoltà nello svolgimento delle sue funzioni naturali (ad esempio nel potersi muovere liberamente), i muscoli "minori" sono costretti a fare un lavoro esagerato, continuo e molto più intenso di quello a cui sono abituati. Questo fenomeno quando accade frequentemente, comporta una iperattività dei muscoli situati nel collo e nelle spalle che finiranno per irrigidirsi, bloccarsi e darti fastidio.

 

Anche in questo caso, insistere con massaggi, antidolorifici o cicli interminabili di strumentazioni varie, si rivela una perdita di tempo (ed economica) che porta soltanto a dei benefici momentanei. Proprio perché le cause che scatenano il tuo problema sono altrove e non lì dove si sente/vede il muscolo rigido.

 

È evidente che per risolvere rigidità e dolori ai muscoli di collo e spalle, il primo passo in questo caso è quello di ripristinare la funzionalità respiratoria.

 

In questo modo, una volta ristabilito il corretto funzionamento della base (il diaframma) anche il vertice (muscoli di collo e spalle) di conseguenza raccoglierà i benefici, tornando ad un corretto funzionamento senza tensioni e rigidità.

 

Prossimamente vedremo l'esempio della "postura forzata" ma per oggi, direi che va bene così.

 

 

 

Concludendo, ciò che devi sapere (e ricordare) per risolvere il tuo problema di contratture/dolore/rigidità è riassunto in questi tre punti:

 

 

 

 

 

Se anche tu hai avuto episodi come le contratture muscolari, il dolore alla cervicale, o la rigidità nei movimenti e desideri una soluzione definitiva ed immediata, contattami per risolvere il tuo problema.

 

Grazie ad una valutazione personalizzata ed una strategia unica ed innovativa in Sardegna potrai finalmente dire addio a cicli interminabili di terapie che hanno soltanto un beneficio momentaneo.

 

Contattami compilando il modulo qui sotto (dove puoi anche raccontarmi la tua esperienza) oppure direttamente tramite Whatsapp al 3291238732

 

Ricorda: i servizi esclusivi di REBIRTH sono dedicati ad un numero molto ristretto di persone. Contattaci ora ed assicurati la priorità.

 

 

 

REBIRTH - Exclusive Health

your health, your life, yourself.

 

12-02-2021
Cura per il dolore cervicale

Se cerchi un rimedio per il dolore cervicale, REBIRTH è il luogo giusto per te. 

 

Con noi di REBIRTH ad Olbia ed in Sardegna, troverai la soluzione definitiva al tuo problema cervicale, grazie al nostro approccio personalizzato e alle nostre tecniche innovative.

 

Il dolore alla cervicale è una condizione diffusa, spesso invalidante e spiacevole. Tuttavia ogni persona deve essere valutata in modo specifico perché le cause del problema alla cervicale sono molteplici.

 

Inoltre, al dolore cervicale spesso si associano sintomi come i dolori ai muscoli delle braccia, formicolio alle dita delle mani, rigidità dei muscoli delle spalle e del collo.

 

Si può arrivare persino ad avere una diminuzione della sensibilità alle dita della mano e ad una diminuzione della forza. Ecco che in questi casi, aprire un barattolo diventa un gesto difficile per chi soffre di questi problemi.

 

Complicazioni associate alle problematiche della cervicale possono essere le vertigini, la perdita di equilibrio e la nausea.

 

Pur di trovare un pò di sollievo, c'è chi le prova davvero tutte:

 

 

 

 

 

 

 

 

Eppure spesso e volentieri, dopo un sollievo di qualche ora o di qualche giorno, il dolore e la rigidità alla cervicale ritornano.

 

Una bitudine diffusa è quella di giustificare i problemi alla cervicale con una serie di fattori:

 

"Ernia - Protrusione - Infiammazione del nervo - Colpo di freddo - Spazio intervertebrale ridotto - Disidratazione del disco - Postura sbagliata ecc..."

 

In realtà, spesso queste sono risposte generiche che non giustificano realmente il tuo problema. Per certi versi, sono diventate delle rispsote comode che più o mneo tutti danno quando non sanno aiutarti a trovare una soluzione duratura.

 

Sarai d'accordo cone me se ti dico che per risolvere la tua situazione, tu non hai bisogno di persone che ti fanno un "elenco di cose che non vanno". Tu hai bisogno di professionisti che sappiano valutare nel dettaglio la tua situazione, per poi aiutarti a risolvere in modo efficace il tuo problema.

Scopri il servizio
Prenota ora il tuo appuntamento
Scrivici di cosa hai bisogno, noi ti diamo la soluzione.

Dichiaro di aver letto l'informativa del sito, privacy policy, termini di utilizzo di Google e di acconsentire al trattamento dei miei dati personali.